domenica 29 aprile 2018

Cestino con cannucce di carta

Buon giorno! Spero che il vostro week end, lungo o corto che sia, vi stia regalando dei momenti felici. E' una splendida domenica di fine aprile, calda e assolata e prima di uscire per un giretto, vi mostro il mio ultimo progetto creativo.
Sapevate che si possono realizzare cestini, vassoi e altri oggetti simili a quelli di vimini con la carta? Io confesso di averlo scoperto da poco con mia grande sorpresa. Ovviamente ho voluto provare subito e  ne è venuto fuori questo cestino che mi ha molto soddisfatta.
Per la tecnica vera e propria vi rimando ai mille tutorial anche video che esistono sul web. La materia prima è la carta, sia quella liscia e stampata dei volantini e delle riviste, sia quella più porosa dei fogli A4 o dei quotidiani, l'importante è non mescolarle nello stesso progetto.  Poi che sia di un solo colore o tutta colorata poco importa  perché nel secondo caso può essere dipinta della tinta che si preferisce. 
Io ho pensato di saltare questo passaggio e di utilizzare un tipo di carta che non avesse bisogno di essere dipinta, senza per questo rinunciare al riciclo, che è l'idea alla base della tecnica. Ho usato la carta da pacco di cui sono fatte molte shopper. 
E' una carta porosa e rustica, ha più sfumature e somiglia in tutto al colore del vimini. E' sicuramente più difficile da lavorare rispetto ad esempio alla carta dei quotidiani perché è più spessa però questo aiuta ad avere un risultato più naturale e meno perfetto. 








L'occorrente per questo progetto è:

borse della spesa color avana
colla stick o vinilica
forbici
uno stecchino lungo di legno 


Si comincia realizzando le cannucce. Ne occorreranno tantissime. 
Ho aperto le buste e tolto i manici. Ho tagliato dei rettangoli dell'altezza di circa 5 centimetri. 



Ho arrotolato la carta su se stessa partendo da un angolo con l'aiuto di uno stecchino. La faccia stampata va all'interno.  E ho fermato l'ultimo angolino con un po' di colla. 
Le cannucce che realizziamo in questo modo avranno un'estremità più stretta e una più larga.



Dopo aver realizzato la base con una serie di intrecci, si ottiene una raggiera dopodiché si può procedere in altezza. Servirà un recipiente che ha la forma che vogliamo dare al nostro oggetto, intorno al quale si prosegue intrecciando due cannucce intorno ai raggi, i montanti,  che avevamo ottenuto prima. E ogni volta che la cannuccia con cui stiamo lavorando si esaurisce, la allunghiamo aggiungendone un'altra, semplicemente facendo entrare nell'estremità larga di una cannuccia, l'estremità stretta dell'altra  intinta nella colla. 
Quando siamo arrivate all'altezza che desideriamo, fermiamo con la colla  le due cannucce che stavamo intrecciando e facciamo rientrare i montanti, fissandoli con la colla all'interno del cestino. 
Mi sono inventata anche due manici, molto improbabili a dire il vero ma non si nota (ahahah!). 




Il risultato finale è questo e nella sua imperfezione mi piace così tanto che penso che realizzerò presto anche un piatto/vassoio. 



Vi auguro di trascorrere una meravigliosa giornata!
Carmen

6 commenti:

Angela ha detto...

Carmen, sei stata bravissima! Io non ci riesco proprio, anche se mi ostino almeno a fare le cannucce! C'è qualcosa che sbaglio nell'intreccio, mi arrabbio e non vado avanti!!!! Complimenti davvero! Buona domenica! :)

Susanna ha detto...

Carmen ma è semplicemente...strepitoso! Che brava che sei e non è affatto facile, dai.
Davvero tanti complimenti
Ciao Susanna

Alessandra ha detto...

Meraviglioso! Sei stata bravissima. Io con la carta sono impedita. Ho provato a fare scodelle e cestini con questa tecnica ma i risultati sono stati pietosi
Bacioni

gloria. ha detto...

bello il cestino, un bel riuso della carta

francesca ha detto...

Carmen è stupendo!!! Complimenti!!!

Angela ha detto...

Molto bello, complimenti...